Lasci il tuo smartphone a casa e sale il panico? Keep Calm e segui i nostri consigli
Trova tempo per te e la tua BF: un viaggio in Asia all'avventura è quello che vi vuole!

Ti mangi le Unghie? keep calm e.. ti bastano solo 3 dritte per smettere!

L'onicofagia è un problema comune a molte persone e consiste nella brutta abitudine di rosicchiare unghie e pellicine. Questo disturbo oltre ad essere spiacevole dal punto di vista estetico può essere anche nocivo per la salute. 

Ti mangi le Unghie? keep calm e.. ti bastano solo 3 dritte per smettere!
Condividi:
Punteggio: 0 su 0 voti
-
La Redazione di inVIPtus

3-Utilizza il peperoncino

Se non sapete proprio come smettere e spesso vi ritrovate con le dita in bocca a rosicchiare le unghie senza neppure accorgervene, provate a cospargere le mani con del peperoncino. In questo modo noterete senza dubbio il momento esatto in cui starete per iniziare a mangiare unghie e pellicine. Avere sempre le labbra infuocate sarà una sensazione decisamente poco gradevole e il forte gusto del peperoncino aiuterà a fermarvi. Questo rimedio può essere facilmente attuato da chiunque in casa e senza spendere eccessive somme di denaro. Non si tratta di una soluzione estrema perché il peperoncino può essere facilmente rimosso semplicemente lavando le mani. L'unico accorgimento è quello di evitare di utilizzarlo se avete ferite o tagli vicini alle unghie, perché potrebbero bruciare parecchio a causa della capseicina presente nel peperoncino.

2-Appositi smalti

Stendete sulle unghie degli appositi smalti anti-rosicchiamento in vendita nelle profumerie o nelle farmacie. Questi prodotti oltre ad avere un sapore molto cattivo (spesso amaro) svolgono anche un'azione rinforzante sulle unghie indebolite dagli anni di onicofagia. Gli smalti anti-rosicchiamento generalmente non hanno il classico effetto lucido e possono essere usati sia da uomini che da donne. Il sapore amaro sarà talmente marcato e forte che riuscirete a smettere di rosicchiare le vostre dita in un baleno. A differenza del peperoncino, il sapore fastidioso persiste anche dopo aver lavato le mani.

1-Ricostruzione in gel o acrilico

Questa soluzione, rispetto alle due precedenti, è decisamente maggiormente femminile. Per smettere di mangiare le unghie, rivolgetevi ad una brava estetista per una ricostruzione in gel o acrilico. In questo modo avrete delle mani dall'aspetto curato e al tempo stesso le unghie naturali cresceranno sotto quelle ricostruite in modo "artificiale". Si tratta di un metodo decisamente molto efficace e utilizzato da moltissime donne perché non è necessario aspettare lunghi tempi di ricrescita. Inoltre le ricostruzioni sono difficili da "mangiare" e pian piano si perderà la brutta abitudine. Uno degli svantaggi di questo metodo è quello di non avere un costo molto economico e, inoltre, occorre sempre ricorrere a professionisti per risultati ottimali e non rovinare la base naturale dell'unghia.

invpt_button (1)

Go Shopping

}); });