Codice di abbigliamento, le regole della famiglia britannica inglese
Star dietro le sbarre, i casi che non ti aspetti

Crescere un neonato, i consigli per i primi mesi

Ecco alcuni consigli per i primi mesi del Neonato. I vostri bimbi vivranno un mese di grandi cambiamenti. Ormai, il loro sonno, l'alimentazione e la loro crescita affettiva, saranno una delle priorità della tua vita. La rapidità dei suoi progressi ti stupirà.

Crescere un neonato, i consigli per i primi mesi
Condividi:
Punteggio: 0 su 0 voti
-
Redazione InVIPtus

invpt_button (1)

Crescere un neonato è una grande gioia per tutti, ma soprattutto per la mamma e il papà. Oltre all'immensa felicità, però è normalissimo avere dubbi e paure. Ecco alcuni consigli per i primi mesi.

1. Costruire un nuovo stile di vita

L'arrivo di un neonato è un momento molto impegnativo per i genitori, ma in particolar modo per la mamma che deve stravolgere totalmente i propri ritmi. L'allattamento, il sonno e i continui pianti, possono mettervi in difficoltà, ma come sopravvivere? Dovete darvi tempo e cercare di costruire, per quanto possibile, una ripetitività che doni maggiori sicurezza al piccolo e lo aiuti ad adattarsi più facilmente.

2. L'allattamento

Non appena il bambino nasce viene subito messo in braccio alla mamma. Nella mezz'ora successiva al parto, può già essere attaccato al seno. Si tratta del momento ideale, perché si stimola la produzione del latte e si favorisce il legame mamma-bambino. Non preoccupatevi se il latte non arriva subito, poiché di solito arriva due o tre giorni dopo il parto.

Se si tratta del primo parto, invece, può richiedere anche qualche giorno in più. Il neonato va però attaccato lo stesso al seno ogni volta che ne manifesta il bisogno perché viene soddisfatto dal colostro che è ricco di vitamine, sali minerali, proteine ed è particolarmente utile per fortificare il sistema immunitario e per preparare l'intestino a ricevere latte maturo.

Ogni poppata dovrebbe durare circa 20/30 minuti e per i primi tempi si procede con l'allattamento a richiesta. In ogni caso, sarebbe meglio non far passare più di 2 o 3 ore tra una poppata e l'altra.

3. La nanna

Mettetevi l'anima in pace, ci vorrà molto tempo prima che il bambino dorma una notte intera. La vita di un neonato ha dei ritmi diversi rispetto a quella dei bambini più grandi. Per questo c'è bisogno di un po' di tempo per armonizzare l'orologio biologico che modera il ritmo sonno-veglia. Per regolarizzare questo ritmo sarebbe utile mantenere alcune abitudini, come quello di evitare attività troppo eccitanti prima di farlo dormire. Se vi aiuta ad essere più tranquilli per i primi mesi potete tenere il bambino in camera.

4. Calmare il bambino con le parole

Per stimolare l'apprendimento del linguaggio e per tranquillizzarlo è molto importante parlargli in maniera pacata e a ritmo lento. Potete parlare con lui delle cose che state facendo in quello momento, fargli capire chi siete e ripetere diverse volte il suo nome. Questo esercizio deve essere ripetuto ogni giorno per diverse volte guardandolo negli occhi. Il bambino va posizionato a circa 15/20 centimetri dal volto dell'adulto fin dai primi istanti di vita.

invpt_button (1)

Go Shopping

}); });