Come perdere peso e restare in forma, scegliendo la dieta più adatta
La caduta dei capelli nelle donne: 5 rimedi naturali

Giornata del cancro al seno: tutto quello che una donna dovrebbe sapere

Nella Giornata del cancro al seno è fondamentale incentivare le donne alla prevenzione. Manifestazioni, catene mediatiche, spot e slogan sono importanti ma ancor di più conoscere il seno la malattia e i suoi sintomi

Giornata del cancro al seno: tutto quello che una donna dovrebbe sapere
Condividi:
Punteggio: 0 su 0 voti
-
La Redazione di inVIPtus

Nella Giornata del cancro al seno è fondamentale incentivare le donne alla prevenzione. Manifestazioni, catene mediatiche, spot e slogan sono importanti ma ancor di più conoscere il seno (5 cose che forse non sai sul tuo seno), la malattia e i sintomi.

Autopalpazione: dove, quando e cosa cercare

Si sa, l'autopalpazione è una delle autodiagnosi più comuni ma poche donne sanno che bisogna farla appena dopo il ciclo, quando il seno non è dolorante, alzando il braccio e toccando l'intera area della mammella (in particolar modo la delicata zona ascellare).

Se notate piccoli rigonfiamenti, grumi o altre irregolarità, non allarmatevi ma contattate subito il vostro medico per un'indagine più accurata. Le tre aree più a rischio sono: attorno al seno, ascella e clavicola. Verificate che non ci siano strani sintomi localizzati.

giornata del cancro al seno

L'aspetto della pelle

Dopo l'autopalpazione, controllate l'aspetto del vostro seno. Se ai grumi sono associati segni come arrossamenti, pelle raggrinzita, zone increspate o squamose, la cosa non è fisiologica ed è bene controllare il proprio stato di salute.

Anche i capezzoli non devono presentarsi doloranti, spessi, rientranti o con perdite non fisiologiche (esclusa quindi la perdita di latte materno). Una tecnica visiva per controllare il seno è guardarsi allo specchio a petto nudo.

Un'eventuale presenza di sintomi ridurrà la simmetria dei due seni. Comunque è opportuno rimarcare quanto sia limitante questo punto di vista. Alcuni tumori si presentano bilateralmente e, solitamente, i seni delle donne possono essere asimmetrici per natura.

I sintomi di un cancro avanzato

I segni di una trascuratezza prolungata sono: perdita di peso eccessiva, difficoltà respiratorie, dolore alle ossa, ulcere al seno, perdita di pus dai capezzoli e prurito al seno. Ovviamente questi casi sono rari ma, purtroppo, esistenti.

Non dimenticate mai di effettuare dei controlli periodici. Contattate il vostro medico curante appena notate qualche modifica del vostro corpo. Fate riferimento anche al vostro partner, chiedendogli di notificarvi subito una piccola variazione dei vostri seni.

L'importanza dei controlli periodici

Alcune donne, specialmente quelle giovani, tendono a minimizzare l'importanza degli screening, ovvero quegli esami compiuti per controllare la salute anche senza alcun sintomo. Tutte le donne dovrebbero prenotare un'ecografia al seno, ogni anno. L'autopalpazione potrebbe non essere sufficiente, specialmente in chi presenta un seno prosperoso. Durante la giornata del cancro al seno sono molti i punti informativi presso i quali chiedere maggiori indicazioni.

invpt_button (1)

Go Shopping

}); });