Espadrillas, alla scoperta del must-have dell'estate
Autunno 2018, i tagli corti saranno il trend di stagione

Silhouette a clessidra, ecco cosa è meglio indossare

Spalle e fianchi in linea, vitino da vespa e seno generoso: la regina delle silhouette femminili è lei, la clessidra! È la forma del corpo che tutte vorremmo, la più equilibrata ed attraente. Se è la tua, ecco a te gli outfit giusti per valorizzarti al massimo.

Silhouette a clessidra, ecco cosa è meglio indossare
silhouette a clessidra
Condividi:
Punteggio: 0 su 0 voti
-
Redazione

Curve al posto giusto, la femminilità e la sinuosità della silhouette a clessidra devono essere sempre valorizzati con capi d'abbigliamento adatti. Ma quali?

Abbigliamento di giorno

Il jeans è un capo immancabile in ogni guardaroba e, per le fortunate dalla silhouette a clessidra, il top è il modello a vita alta che riesce a mettere in risalto il vitino stretto. Perfetto per outfit casual e per non rinunciare alla comodità, l'idea è abbinarlo con un crop top e una giacca oversize.

È specialmente il crop top a rappresentare un must have per le donne sinuose. Questo capo non è per tutti i giorni ma, in determinate occasioni come al mare o a una festa, mette bene in risalto la morbidezza del seno prosperoso ed esalta la vita lasciando scoperto l'ombelico. Meglio ancora se shoulder off per aggiungere un tocco di malizia.

Scavando nell'armadio c'è un altro capo ideale per la silhouette a clessidra: la jumpsuit. Ideale per esaltare la bellezza ma anche per donare struttura al fisico, una jumpsuit può essere una buona idea sia di giorno che di notte. L'importante è differenziare gli outfit con i giusti accessori. Una buona scelta per tutte le donne che vogliono mettere in risalto gambe e seno.

Abbigliamento di sera

L'abbigliamento serale ha molta più versatilità per la silhouette a clessidra, molto più di quanto si pensi. Può essere considerato vintage ma l'abito a campana si adatta alla perfezione a questo tipo di forme in quanto esalta seno, spalle e vita in pochi gesti. L'ideale è scegliere tonalità monocromatiche per non rischiare l'effetto contrario.

Stesso modello, ma solo per la parte inferiore, la gonna a campana è romantica e dolcemente retrò, specialmente se abbinata a una camicia o un top aderente infilato all'interno.

Per chi volesse un evergreen, l'abito stretch con le sue aderenze, la sua vistosità e sensualità farà della clessidra un punto fermo su cui focalizzare tutta l'attenzione. Anche in questo caso, meglio giocare con gli accessori, l'ideale è aggiungere una cintura stretta in vita per massimizzarne il diametro e amplificare l'effetto ottico.

Perché non tornare indietro nel tempo? Stiamo parlando degli anni delle pin up dove la figura a clessidra era un ideale a cui isprirarsi. Nel particolare, era la gonna a tubino a rappresentare il capo iconico di questi anni. Ricordate la bellissima Marilyn Monroe?

Strettissima e a vita alta, metteva in risalto le curve dei fianchi e la vita in maniera fluida ed elegante. Indossarla oggi è un rischio ma bastano un paio di pumps colorate e una t-shirt large per svecchiarla.

invpt_button (1)

Go Shopping

}); });